Cilento – Pollino – Basilicata

Prezzo
€990 per persona
Durata
6gg/5nt
Destinazione
Basilicata
Partecipanti
30
  • Informazioni
  • In dettaglio
  • Piano del Tour
  • Info aggiuntive
  • Località
  • Tour simili
Cilento – Pollino – Basilicata Pompei–Paestum – Pertosa–Padula – Mormanno – Castrovillari – Morano – Altomonte – Corigliano Calabro – Rossano – Sibari – Matera – Acerenza Perchè questo Viaggio per vivere emozioni uniche tra archeologia, arte, e natura per visitare accuratamente Matera, Patrimonio Unesco per scoprire in un unico viaggio, alcuni tra i borghi...

Informazioni principali

Destinazione
Basilicata Scopri Basilicata
Luogo di partenza
ORARI E LUOGHI DI PARTENZA IN BUS ROMA - Stazione Autobus Tiburtina - davanti Caffè Gemini ore 10.00 FROSINONE - Casello Autostradale - area di servizio Q8 ore 11.15 CASERTA - Casello Autostradale Caserta Nord - area di servizio Eni ore 12.30 NAPOLI - Via G. Ferraris, 40 davanti Hotel Ramada ore 13.00 SALERNO - Uscita Salerno Centro–Via Risorgimento(Esso) ore 13.30 A richiesta sono possibili partenze dagli altri Caselli Autostradali della A1. N.B. - Possibilità di partire con treno Frecciarossa da tutte le città italiane lo stesso giorno, ed iniziare il tour comodamente da Roma Tiburtina o Napoli Centrale. N.B. - Si invitano i signori passeggeri a trovarsi 15 minuti prima della partenza sul luogo dell’appuntamento. Gli orari sono suscettibili di leggere modifiche comunicate con il Foglio Convocazione. DOCUMENTO RICHIESTO: CARTA D'IDENTITA' VALIDA
Data di partenza
21 Giugno 2022 Visualizza altri periodi
Il prezzo include
  • Accompagnatore
  • Bevande ai pasti
  • Escursioni
  • Mezza pensione
  • Pullman da Roma
  • Tassa di Soggiorno
  • Visite guidate
Il prezzo non include
  • Tutto quanto non indicato in “La quota comprende”
Prezzi supplementari
Supplemento singola: €120 Supplemento partenza del 17/8: €50 Notte supplementare pre/post tour a Roma, in b/b in doppia a persona, al giorno (esclusa tassa di soggiorno, € 6,00 al giorno a persona, da pagare in loco): €60 Notte supplementare pre/post tour a Roma, in b/b in singola, al giorno (esclusa tassa di soggiorno, € 6,00 al giorno a persona, da pagare in loco): €90 Supplemento partenza con Trenitalia AV su Roma/Napoli: SU RICHIESTA Assicurazione obbligatoria (incluso annullamento viaggio): €30 Quota di iscrizione: €30

Cilento – Pollino – Basilicata
Pompei–Paestum – Pertosa–Padula – Mormanno – Castrovillari – Morano – Altomonte – Corigliano Calabro – Rossano – Sibari – Matera – Acerenza

Perchè questo Viaggio
per vivere emozioni uniche tra archeologia, arte, e natura
per visitare accuratamente Matera, Patrimonio Unesco
per scoprire in un unico viaggio, alcuni tra i borghi più belli d’Italia: Morano, Altomonte, Mormanno, Acerenza, Papasidero, Civita

Acerenza, è uno dei “Borghi più belli d’Italia”, denominata “città cattedrale” per l’imponente tempio che troneggia al centro del borgo antico, dedicato a Santa Maria Assunta e a San Canio (XI-XIII sec.). Come vi fosse “adagiata” sorge su di una rupe, racchiusa tra il fiume Bradano e il torrente Fiumarella, spiccando a oltre 800 metri sul livello del mare, e proprio grazie alla sua posizione, dal belvedere “Torretta”, lo sguardo si perde sul panorama che si tuffa nei colori mutevoli dell’alta valle del Bradano. Proprio lì, dove sorge l’attuale abitato, nacque l’antica Acheruntia, che per la sua posizione il poeta latino Orazio definì “caelsae nidum Acherontiae”, “il nido d’aquila dell’alta Acerenza”, mentre scrittori come Tito Livio e Procopio la citarono come “fortezza di guerra” e “presidio”. Una volta in paese ci si perde tra i vicoli del borgo antico dove si susseguono fontane e palazzi di pregio, molti dei quali con cortili interni, decorati di stemmi e portali in pietra. Percorrendo i vicoli di Acerenza si scoprono architetture dal forte valore storico e artistico, come gli antichi palazzi e l’imponente Cattedrale, oltre a graziose case contadine.

La Cattedrale di Acerenza
A guardarla da ogni prospettiva si comprende la ragione per cui sia annoverata tra i più importanti monumenti della Basilicata. Dedicata a Santa Maria Assunta e a San Canio vescovo (XI-XIII sec.), la Cattedrale di Acerenza si deve a Roberto il Guiscardo, condottiero normanno che ne iniziò la costruzione sull’area di una chiesa paleocristiana, a sua volta eretta su un tempio pagano dedicato ad Ercole Acheruntino. Successivamente maestranze locali, dirette da architetti francesi, la realizzarono in stile romanico clunyacense, secondo l’indirizzo dell’abate di Cluny, Arnoldo, il quale, designato arcivescovo, nel 1080 la consacrò a Santa Maria Assunta e a San Canio. Opera di grande fascino con la grande abside e l’interno a tre navate in cui sfilano sulle pareti importanti tavole cinquecentesche, il grande polittico di Antonio Stabile (1583), una cripta del 1524 abbellita da splendidi affreschi di Giovanni Todisco da Abriola, la cupola sulla crociera (XIX sec.) e la sacrestia con un busto di Giuliano l’Apostata. Bellissimo il portale decorato da singolari allegorie raffiguranti uomini e animali avvinghiati tra loro.

Papasidero, la Grotta del Romito Patrimonio Unesco.La storia fa da cornice a un paesaggio che regala magia: la Grotta del Romito, Patrimonio Unesco, per il visitatore è un vero e proprio tuffo nella storia più remota e osservare l’incisione rupestre del Bos Primigenius trasporta il turista in una nuova dimensione. Caratteristico è il centro storico di impianto medievale con alla sommità del borgo la chiesa madre di San Costantino e il castello normanno- svevo. La cinta muraria ha delle antiche porte d’ingresso al borgo tra cui si conserva ancora quella del cambio della guardia. La necessità di recuperare spazio nella cerchia angusta delle mura ha indotto spesso i costruttori del luogo a unire gli ambienti abitativi, senza ostruire il passaggio del vicolo sottostante, creando, così, scorci suggestivi lungo le scalinate in pietra che s’inerpicano sul costone. Lungo i percorsi dei vicoli s’incontrano, a volte, portali di pietra scolpita e con arco saldato al centro da motivi architettonici o dallo stemma della famiglia: sono gli ingressi delle case abitate un tempo dalla borghesia locale che, dopo l’Illuminismo settecentesco, cominciò a sostituire i signori feudali.

Le Grotte di Pertosa, situate nel massiccio dei Monti Alburni, sono uno dei geositi focali del Geoparco “Cilento” e presentano due unicità: sono le uniche grotte in Italia dove è possibile navigare un fiume sotterraneo, il Negro, ma sono anche le sole in Europa a conservare i resti di un villaggio palafitticolo risalente al II millennio a.C. La visita alle grotte turisticamente attrezzate (percorsi segnati e comodi) ed illuminate da un impianto di ultima generazione, si trasforma in una piacevole avventura. Il fiume offre un affascinante ed inconsueto viaggio in barca, immersi in un silenzio magico, interrotto soltanto dal fragore degli scrosci della cascata sotterranea. La visita permette di esplorare antri e cavità modellati dalla natura in migliaia di anni.

L’antica città di Pompei, Patrimonio Unesco, è il sito archeologico più visitato al mondo, grazie ai resti ben conservati della città sepolta dall’eruzione vulcanica che nel 79 d.c. causò la sua tragica fine. Divenuto Patrimonio Unesco nel 1997 è da sempre un luogo di grande fascino per chi vuole conoscere la vita quotidiana nell’antichità. Città di origine Osca, dopo la guerra sociale Pompei divenne colonia romana col nome di Cornelia Venera Pompeiana. Semidistrutta da un terremoto nel 62 d.C.l’intera città e le sue splendide ville suburbane furono sepolte mentre la ricostruzione era in corso. E fu proprio la grande quantità di materiale vulcanico che la ricoprì in pochi istanti a determinare lo stato di conservazione di edifici, suppellettili e corpi consegnandola ai posteri quasi intatta come in una capsula del tempo. Partendo dalla posizione dei corpi rinvenuti, quelli della “famiglia di Polibio”, del proprietario di una tintoria, di una donna che fuggiva con i suoi gioielli e molti altri, gli studiosi sono stati capaci di ricostruire gli ultimi momenti di vita della popolazione. I suoi abitanti non sapevano di vivere all’ombra di un vulcano dormiente da oltre 1500 anni e per questo non riuscirono a fuggire in tempo nonostante Plinio il vecchio, ammiraglio della flotta romana cercò di portarli in salvo in seguito all’eruzione. La città fu cancellata dalla memoria collettiva per centinaia di anni fino ai primi scavi. Pompei, che era un fiorente porto e mercato mediterraneo, luogo di villeggiatura di ricchi romani, rimane così famosa per lo straordinario stato di conservazione degli edifici civili, disposti lungo strade ben conservate, come la Casa del Chirurgo, quella del Fauno, dei Casti Amanti e per la famosa Villa dei Misteri. Quest’ultima prende il nome dalle pitture murali che raffigurano i riti di iniziazione al culto di Dioniso. Caratteristici sono i graffiti sulle pareti esterne degli edifici che invece all’interno erano decorati da affreschi di grande gusto e scene di vita quotidiana da cui gli archeologi hanno desunto il carattere mondano della vita che vi svolgeva e testimoniano ancora oggi il lusso e l’amore per l’arte e la bellezza degli antichi romani. In buono stato di conservazione sono rimasti anche il foro principale e gli edifici pubblici come il Capitolium, la Basilica, i bagni pubblici, il foro triangolare, i due teatri e le Terme Stabiane. Pompei, insieme alla città scomparsa di Ercolano e a Torre Annunziata (l’area suburbana dell’antica Oplontis) è stata inserita nel 1997 nel Patrimonio Mondiale dell’Unesco proprio per questo: per essere una testimonianza senza paragoni al mondo della società del passato.

La quota comprende :
- Viaggio A/R in Autobus GT Lusso
- sistemazione in Hotel 4 stelle con trattamento di mezza pensione come da programma
- prime colazioni a buffet
- bevande ai pasti
- 2 pranzi tipici in ristorante
- degustazioni come da programma
- visite guidate indicate
- tasse, I.V.A.
- tasse di soggiorno
- accompagnatore per tutta la durata del tour
- escursioni serali

Non comprende:
quanto non espressamente indicato.

N.B. Le visite previste potranno essere invertite tra i vari giorni in funzione degli orari di apertura dei musei o per esigenze tecniche, ma il programma rimane invariato.

  • 1° giorno
  • 2° giorno
  • 3° giorno
  • 4° giorno
  • 5° giorno
  • 6° giorno
1° giorno

ROMA - POMPEI ”il sito archeologico più visitato al mondo”- PAESTUM ”i tre magnifici templi dorici” km.340

partenza dalla propria sede - pranzo libero - nel pomeriggio visita con guida delle zone archeologiche di Pompei (il sito archeologico più visitato al mondo, Patrimonio Unesco) e Paestum Patrimonio Unesco (antica Poseidonia, trasformata dai romani in Paestum che ospita oggi scavi incredibili e reperti delal cultura ellenistica fra i più visitati al mondo, i tre magnifici templi dorici dedicati a Poseidone, Hera e Cerere) - in serata sistemazione in hotel a Battipaglia - cena in hotel - dopocena passeggiata con accompagnatore - notte in hotel.

2° giorno

BATTIPAGLIA - PERTOSA “le Grotte” - PADULA - PAPASIDERO - MORMANNO - CASTROVILLARI km.240

prima colazione in hotel - al mattino visita con guida delle Grotte di Pertosa (le uniche grotte in Italia dove è possibile navigare un fiume sotterraneo, il Negro) e Padula (la Certosa di San Lorenzo Patrimonio Unesco , il più vasto complesso monastico dell’Italia Meridionale nonché uno dei più interessanti in Europa per magnificenza architettonica e copiosità di tesori artistici) - pranzo libero - nel pomeriggio visita con guida di Papasidero (borgo suggestivo, e sito archeologico di grande importanza risalente al periodo paleolitico superiore, Grotta del Romito Patrimonio Unesco per osservare l’incisione rupestre del Bos Primigenius) e Mormanno (cittadina di origine longobarda, centro storico con strette stradine, archi e resti di cinte murarie, visita alla Cattedrale, passeggiata nel borgo fino al Faro Votivo, simbolo del paese ed unico faro votivo di montagna nel meridione) - degustazione dell’ottimo dolce del Pollino "il Bocconotto" - in serata arrivo a Castrovillari - cena in hotel - dopocena passeggiata con accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

3° giorno

CASTROVILLARI - MORANO CALABRO “il presepe del Pollino”-CIVITA - ALTOMONTE km.110

prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di Castrovillari (la cittadina più grande del Pollino, bellissimo centro storico una serie di palazzi signorili del 1800, Castello Aragonese-esterno-, Protoconvento Francescano), Morano Calabro, uno dei borghi più suggestivi del Parco Nazionale del Pollino (centro storico, complesso monastico di San Bernardino da Siena, Collegiata di Santa Maria Maddalena, Museo di Storia dell’Agricoltura e della Pastorizia), Civita (tipico borgo arbereshe, conosciuto per i caratteristici comignoli, le case Kodra, il suggestivo canyon Raganello), Altomonte (antico borgo medievale con numerosi edifici storici, la Chiesa della Consolazione, Museo diocesano) - pranzo tipico in ristorante - degustazione di liquori tipici - in serata rientro in hotel a Castrovillari - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

4° giorno

CASTROVILLARI - ROSSANO “il Codex Purpureus” - CORIGLIANO CALABRO - SIBARI - MATERA km.230

prima colazione in hotel - escursione giornaliera con guida - visita di Rossano, uno dei centri bizantini più importanti in Calabria (Museo Diocesano che custodisce il famoso Codice Purpureo, Patrimonio Unesco , centro storico, Cattedrale Achiropita) - visita della fabbrica e del Museo della liquirizia Giorgio Amarelli - degustazione del prodotto - Sibari (resti della città romana di Copia, Museo Archeologico), Corigliano Calabro (centro storico con il Castello Ducale edificato da Roberto il Guiscardo in epoca normanna), Sibari (resti della città romana di Copia, Museo Archeologico) - pranzo libero - in serata arrivo a Matera - cena in hotel - serata libera - accompagnatore a disposizione - notte in hotel.

5° giorno

MATERA “la Città dei Sassi”

prima colazione in hotel - intera giornata dedicata alla visita con guida di Matera, la "Città dei Sassi", antichissimi insediamenti abitativi oggi Patrimonio Unesco (Piazza Vittorio Veneto, passeggiata nei rioni Sassi: Sasso Caveoso, Sasso Barisano, la Cattedrale della Madonna della Bruna, la Cisterna Palombaro lungo, Chiesa Rupestre, Casa Grotta in cui rivivere la quotidianità dei nostri antenati, in località Petrapenta a km.14 da Matera visita della Cripta del Peccato Originale, chiamata la “Cappella Sistina” della pittura parietale rupestre) - pranzo tipico in ristorante - in serata rientro in hotel - cena in hotel - dopocena Matera by night, passeggiata con accompagnatore - pernottamento.

6° giorno

MATERA - ACERENZA “la città cattedrale” ROMA km.480

prima colazione in hotel - partenza per Acerenza - visita con guida di uno dei borghi più belli d’Italia (centro storico con la Cattedrale annoverata tra i più importanti monumenti della Basilicata) - pranzo libero - proseguimento per il rientro in sede - arrivo in serata.

Di più su questo tour

ORARI E LUOGHI DI PARTENZA IN BUS
ROMA - Stazione Autobus Tiburtina - davanti Caffè Gemini ore 10.00
FROSINONE - Casello Autostradale - area di servizio Q8 ore 11.15
CASERTA - Casello Autostradale Caserta Nord - area di servizio Eni ore 12.30
NAPOLI - Via G. Ferraris, 40 davanti Hotel Ramada ore 13.00
SALERNO - Uscita Salerno Centro–Via Risorgimento(Esso) ore 13.30
A richiesta sono possibili partenze dagli altri Caselli Autostradali della A1.
N.B. - Possibilità di partire con treno Frecciarossa da tutte le città italiane lo stesso giorno, ed iniziare il tour comodamente da Roma Tiburtina o Napoli Centrale.

N.B. - Si invitano i signori passeggeri a trovarsi 15 minuti prima della partenza sul luogo dell’appuntamento. Gli orari sono suscettibili di leggere modifiche comunicate con il Foglio Convocazione.

DOCUMENTO RICHIESTO: CARTA D'IDENTITA' VALIDA

Di più Basilicata

Condividi sui social
Close

Cilento - Pollino - Basilicata

Prezzo
€990 per persona
Durata
6gg/5nt
Destinazione
Basilicata
Partecipanti
30

    Compila il modulo per prenotare il viaggio. Tutti i campi sono obbligatori.

    L’utilizzo da parte dell’utente del presente Modulo non è vincolante. La prenotazione del viaggio sarà considerata valida al momento del pagamento dell'acconto. Tutte le indicazioni specifiche e la conferma definitiva verrano inviate via mail all'indirizzo indicato.

    Ho letto l'informativa privacy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a info@iviaggipertutti.com)





      Richiesta di informazioni sulla disponibilità del viaggio o qualsiasi cosa tu voglia sapere. I campi obbligatori sono segnati *